giovedì , 23 ottobre 2014

Home » Innovazione » Social media » Tre nuove start up per scoprire e condividere libri online

Tre nuove start up per scoprire e condividere libri online

Dall’intervista ad Otis Chandler, CEO di Goodreads, di Digital Book World non abbiamo scoperto solo i programmi futuri della più grande impresa di condivisione di letture del mondo.

In tempi in cui siamo molto attenti alla pratica del social reading (ricordiamo che parleremo dell’argomento venerdì 16 novembre a Milano presso la Biblioteca Parco Sempione alle 18.00) non potevamo non notare 3 nuove web start up dedicate alla scoperta e alla condivisione di libri.

Già altre volte vi abbiamo segnalato dei link sull’argomento social reading sia di tipo “concettuale” sia di portali online più o meno dedicati a questa pratica, ancora tutta da definire.

Jellybooks – Dalla grafica estremamente semplice, piacevole e immediata che ha come obiettivo quello di fare scoprire all’utente il prossimo libro da leggere. Jellybooks dà la possibilità di leggere un’anteprima del libro, condividerlo, taggarlo e, ovviamente, segnala i principali store online dove acquistare il libro. Importante: Jellybooks promette di non spammare pubblicità.

Libboo – Si propone di farti scoprire non la tua prossima lettura ma il “prossimo best seller”, ma sinceramente non ho ben capito come. Fondamentalmente, l’attività principale che l’utente svolge in questo sito è quella di buzz. Ogni utente fa passaparola dei libri che legge o che vuole segnalare ai propri contatti online. I “buzzers” contribuiscono, dice la voce “about” del sito, a far diventare i libri di cui parlano dei nuovi bestseller e contribuiscono a far conoscere autori ed editori indipendenti. In cambio ricevono la possibilità di avere copie gratuite degli ebook che gli piacciono e che segnalano. La cosa più carina, a mio avviso, è che i membri del team si definiscono “ministri” di qualcosa. Libboo offre inoltre la possibilità di pubblicare i propri ebook ad autori (self publisher) e ad editori.

Zola books – Si definisce apertamente uno shop in cui poter acquistare ebook con un certo numero di titoli in esclusiva. L’ambizione di Zola è quella di mettere in contatto lettori con autori, editori ma anche giornalisti e bookblogger in un ambiente in cui il tema unico è “il libro”. Ogni iscritto, sia esso editore, lettore o autore mette a disposizione del network le proprie attività svolte sul sito ma anche la propria vita social al di fuori da Zola condividendo anche i propri aggiornamenti twitter.

scroll to top